GUIDA SICURA

L’Uccellis ha a cuore l’incolumità dei suoi studenti. Per questo ha organizzato per il 5 maggio un incontro con gli “Angeli della Strada”, alias Motostaffetta Friulana, al fine di divulgare le corrette modalità di guida.

Nell’Aula Magna dell’Istituto, le classi 3^A e B e la 4^ LSU (Liceo Scienze Umane) familiarizzeranno con le norme e le regole di comportamento su strada che salvano la vita.

Educare gli studenti ad assumere abitudini virtuose sia su due ruote sia su quattro ruote è un impegno fondamentale in linea con la missione di prevenire gli incidenti e le stragi.

Quasi tutti i componenti della Motostaffetta Friulana sono abilitati al servizio di scorta tecnica: si tratta di una nuova figura prevista dal Codice della strada che supplisce al compito della Polizia Stradale, garantendo il regolare e sicuro svolgimento in ambito stradale; gli altri componenti effettuano il servizio di moto staffetta. Gli associati sono attivamente impegnati in particolare modo nell’attività didattica, divulgativa ed informativa in materia di sicurezza stradale. Lo sforzo è quello di responsabilizzare i ragazzi al rispetto delle norme del Codice della Strada anche attraverso  lezioni di guida sicura.

La Motostaffetta Friulana è stata fondata ufficialmente nel 2007 da un gruppo di appassionati; è un’associazione iscritta al registro regionale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia nel settore logistico e si è affermata nel settore delle scorte alle manifestazioni sportive che si svolgono su strada. Importanti sono state le partecipazioni, come ad esempio le Gran fondo Carnia Classic Fuji-Zoncolan, Help Haiti, la Staffetta podistica delle lingue minoritarie giunta a Sappada, la Maratonina di Udine e le molte manifestazioni giovanili.

Da ricordare anche  le partecipazioni alla staffetta Telethon e alla diciannovesima edizione della Giornata del Volontario di Protezione. Per l’organizzazione del 9° MEETING DELLE MOTOSTAFFETTE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concesso la medaglia di rappresentanza, mentre la Presidenza del Consiglio dei Ministri unitamente a quello degli Interni e delle Infrastrutture hanno concesso il patrocinio.