SPORT E INTEGRAZIONE 

L’Uccellis si prepara a partecipare il 14 marzo, a partire dalle 8.45, al Palaindoor “Ovidio Bernes” di Udine al 12° Meeting Studentesco Indoor e Criterium Disabili Città di Udine, con gli alunni di 1^ e 2^ A Lsu, 2^B Lsu, oltre agli alunni di 3 e 4 a Lsu coinvolti nel programma di alternanza scuola/lavoro.   L’evento è organizzato dal Comitato Sport Cultura Solidarietà al quale partecipano Anna Incerti e Stefano Scaini in veste di testimonial, coppia nello sport e nella vita. Maratoneta di punta della nazionale, Anna vanta il titolo di campionessa europea a Barcellona 2010 e medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009 nella mezza maratona. Scaini, crossista e mezzofondista, è stato campione mondiale juniores di corsa in montagna nel 2001 e 2002, oltre che bronzo ai Campionati Europei Juniores di cross nel 2001.

I risultati conseguiti concorreranno all’assegnazione dei titoli del nono Campionato Provinciale Studentesco Indoor e Criterium Disabili, ma anche a mettere in risalto sensibilità e spirito di integrazione.

Il nostro Istituto crede fermamente nello sport come veicolo principale per favorire l’integrazione e l’inclusione sociale fra giovani e disabili. Sono una trentina le scuole della provincia di Udine ed associazioni Onlus della regione che si cimenteranno nei 60 metri, nel salto in lungo e nel salto in alto.

L’evento è considerato un appuntamento di rilevanza sportiva, sociale e formativa, che prenderà il via con la sfilata, l’inno nazionale e la lettura del giuramento da parte di uno studente atleta ed un atleta con disabilità, rituali che assumono un particolare significato. Il Comitato Sport Cultura Solidarietà da tredici anni promuove decine di appuntamenti riservando un occhio di riguardo ai giovani e alle persone svantaggiate, operando in rete con il mondo della scuola e delle associazioni di volontariato.  La manifestazione, organizzata dal Comitato Sport Cultura Solidarietà in sinergia con il Liceo “G. Marinelli” di Udine, costituisce l’occasione per ricordare Amedeo Raber e Sergio Copetti, insegnanti di educazione fisica dell’istituto prematuramente scomparsi e ricordati con affetto da alunni ed insegnanti.