STRAGE DI NATALE

L’Uccellis c’era alla commemorazione dei tre agenti della Polizia di Stato uccisi dalla bomba piazzata a Udine, vent’anni, in viale Ungheria, all’altezza della saracinesca abbassata di un negozio di telefonia.

Era il 23 dicembre 1998 quando la città di Udine venne svegliata da un terribile boato in viale Ungheria. All’alba dell’antivigilia di Natale morirono tre agenti della Squadra Volante, Adriano Ruttar, Giuseppe Guido Zannier e Paolo Cragnolino.

A distanza di 20 anni ormai ancora nessun colpevole…

Il ricordo delle vittime è ancora vivo per tutta la Polizia di Stato che ha commemorerà i suoi caduti con la cerimonia di deposizione di un omaggio floreale presso la targa commemorativa posizionata all’inizio di Viale Ungheria e una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti della Polizia di Stato, in Piazzale D’Annunzio.

A rappresentare l’Uccellis c’erano gli alunni della 4^B della Scuola Primaria che hanno preso parte all’evento commemorativo percorrendo la Staffetta della memoria all’interno del progetto “Il cammino della memoria, della verità, della Giustizia”.

Dopo vent’anni sono ancora aperti tutti i ‘perchè’ di questa strage.

La giustizia, purtroppo, non è riuscita a fare il suo corso.