RETE-SCUOLE UNESCO

 

Un altro motivo di vanto per la nostra Istituzione che ha ricevuto il via libera alla candidatura per entrare far parte della rete delle scuole UNESCO.

Il progetto che ha permesso di vincere la candidatura si intitola: “Le lingue come strumento di pace”.
Questo progetto verrà avviato a breve e coinvolgerà le classi 3^ e 4^ LCE,  i due gruppi teatrali d’istituto, 2 educatori e 4  docenti delle materie di Diritto ed economia, Inglese e Filosofia.

“Le lingue come strumento di pace” si inserisce in un contesto, quale quello del Liceo classico europeo (LCE) del Collegio Uccellis di Udine, di sperimentazione particolarmente attenta alla diffusione nelle giovani generazioni dei valori del pluralismo linguistico, dell’intercultura e della condivisione.
Le lingue, infatti, nella loro capacità di implicare i livelli dell’identità, della comunicazione, dell’integrazione sociale, dell’educazione e dello sviluppo, sono di importanza strategica per tutti i popoli, ma sono anche costantemente minacciate dalla globalizzazione, che le espone al rischio di perdere vitalità o scomparire del tutto. Di fronte a tale situazione, l’UNESCO è costantemente impegnato nella promozione di misure urgenti volte a favorire il multilinguismo, ma anche, parallelamente, l’incentivazione dell’apprendimento ed utilizzo di altre lingue di livello non solo nazionale, ma anche locale e internazionale, oltre alla lingua madre.

“Le lingue come strumento di pace” prende spunto da una duplice esigenza: da un lato, la necessità, didattico-educativa, di avviare una nuova sensibilizzazione di studenti (già propensi all’uso delle lingue come strumento di incontro) ad obiettivi di pacifica convivenza e tutela dei diritti umani; dall’altro lato, l’esigenza concreta di dare nuova linfa ai Laboratori culturali propri della formula del Liceo europeo nonché alle attività teatrali e convegnistiche proprie del medesimo.

L’idea è, innanzitutto, quella di ‘innestare’ le tematiche caratteristiche dell’Unesco, ovvero la promozione delle lingue come strumento di pace, nei tradizionali curricula scolastici di alcune materie peculiari del Liceo Classico europeo (quali il Diritto e l’economia, le Lingue e Letterature straniere e la Filosofia) attraverso la previsione di moduli ad hoc che partiranno dopo la metà di gennaio 2018 e si svolgeranno come Laboratori culturali, ovvero attività in compresenza tra docente ed educatore.

L’Uccelli potrà già utilizzare il logo ufficiale Rete Nazionale “ASpNET – U.N.E.S.C.O. – Italia”!