SALUTI DI COMMIATO DEL DIRIGENTE

Nel lasciare il servizio attivo nella scuola dal prossimo primo settembre, desidero rivolgere con animo grato il mio saluto affettuoso a tutte le componenti dell’Educandato.
Termino la mia carriera lavorativa, interamente dedicata alla Scuola, con la consapevolezza di aver svolto il mio lavoro con passione, impegno e spirito di servizio, prima come docente poi come dirigente. Riuscire poi a vivere gli ultimi anni di dirigenza in una realtà educativa quale l’Uccellis lo considero un vero privilegio.
Ho cercato di mettere al servizio di questa speciale realtà scolastica tutte le mie esperienze pregresse, ma nello stesso tempo molto ho ricevuto a livello professionale e personale, questo perché le istituzioni educative sono scuole meravigliose, certo impegnative e spesso totalizzanti, ma che portano e lasciano dentro a quanti riescono a farne parte consapevolmente una grande ricchezza culturale e umana permettendo esperienze uniche e irripetibili.
Davvero numerose sono le persone che vorrei ringraziare per aver condiviso con me il percorso di questi anni, ma accomunerò nella riconoscenza sincera tutti coloro che si sono spesi con passione, dedizione e senso di responsabilità a servizio dei nostri alunni in qualsiasi ruolo siano stati impegnati.
Il fine dei miei pensieri e delle mie azioni come docente e come dirigente sono stati sempre i ragazzi, il loro benessere e la loro crescita prima personale e poi nella conoscenza e con questo obiettivo ho sempre cercato di operare. Solo attraverso la presenza di questa forza comune di intenti infatti è
possibile pensare di utilizzare al massimo le risorse e le potenzialità che una realtà come l’Uccellis può offrire.
Certamente rimane ancora lavoro da svolgere, ma con determinazione, passione e competenza si potranno raggiungere nuovi importanti risultati.
Ora passerò il testimone alla nuova Dirigente. A lei formulo sinceri auguri di buon lavoro e un augurio particolare: sappia farsi conquistare da questo mondo che davvero molto chiede ma che sa anche restituire grandi soddisfazioni unite a certa crescita personale e professionale.
Un pensiero speciale lo rivolgo agli allievi: auguro loro di poter prendere in mano i propri sogni e di sfruttare i propri talenti con il dovuto aiuto degli adulti che li accompagnano nella vita, fuori e dentro la scuola, senza lasciarsi spaventare dalla fatica o dalle difficoltà che possono incontrare nel cammino.
A tutti, con profonda stima e rinnovata gratitudine, il mio più caloroso saluto.

Il Dirigente scolastico
Roberta Bellina